CONTATTACI ORA

Videosorveglianza per la tua azienda

Tempo di Lettura: 2 Minuti

Quando si tratta di sicurezza maggiori sono i controlli meglio è; affidarsi alla tecnologia è sicuramente la scelta migliore in termini di prevenzione.

Nella fattispecie oggi vogliamo sottolineare l’importanza di implementare nella tua azienda un Sistema di Videosorveglianza.

 

PROGETTAZIONE
Progettare un  sistema di sicurezza perimetrale aziendale richiede un’attenta analisi e una progettazione mirata  che tenga conto della tipologia di struttura da proteggere. Che si tratti di capannoni  industriali, edifici, uffici, rimesse all’aperto, cantieri,  aree perimetrali, parcheggi, etc., è prima di tutto necessario individuare la tecnologia più appropriata ed efficiente.

  1. Ma cosa è un impianto di videosorveglianza?
  2. Quali sono i suoi elementi?
  3. Quanti tipi ne esistono?
  4. Che differenze ci sono tra le varie tipologie?

 

COSA E’ UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA
Un Impianto di videosorveglianza è un sistema che permette di controllare in tempo reale quello che le telecamere stanno filmando in una certa area, consentendo la registrazione di video da consultare al verificarsi di eventi dolosi.

 

QUALI SONO I SUOI ELEMENTI
E’ composto da componenti di  alta tecnologia :

  •  Videoregistratore: unità centrale su cui vengono registrare le immagini che provengono dalle TLC dislocate a livello aziendale;

  •  Telecamere: elementi di campo posizionati nei punti strategici da tenere sotto controllo (ingressi/parcheggi/magazzini etc).

Il numero di telecamere da connettere al videoregistratore (DVR/NVR)  è variabile in base alle tue esigenze.

Le telecamere usate per la videosorveglianza sono composte da lenti, sensori e da un processore di elaborazione d’immagini. Si tratta fondamentalmente di dispositivi tecnologicamente avanzati con  un’alta sensibilità alla luce e che dispongono di raggi infrarossi che illuminano ogni tipo di scena, anche in assenza di luminosità.

 

TIPI DI VIDEOSORVEGLIANZA
E’ possibile scegliere tra un Sistema di Analogico e un Sistema IP

  1. Un sistema di videosorveglianza analogico è composto da un DVR (acronimo di Digital Video Recorder) + telecamere analogiche; la registrazione dei filmati avviene direttamente su Hard Disk, dopo la conversione digitale.

  1. Un Sistema di Videosorveglianza IP è composto da un NVR (acronimo di Network Video Recorder) + telecamere IP;  la registrazione su NVR avviene direttamente tramite rete, con video dunque già codificati dalle telecamere IP.

 

DIFFERENZE TRA TECNOLOGIA ANALOGICA E IP

La Videosorveglianza analogica richiede:

  1. un cavo coassiale per ogni telecamera;
  2. un cavo dedicato all’alimentazione elettrica per ogni telecamera;
  3. le telecamere analogiche non possono superare la risoluzione di 960×576 Pixel

 

La Videosorveglianza IP

  1. sfruttando la rete cavi in Cat. 6 o superiore, ti consentirà con un solo cavo di collegare uno switch di zona al videoregistratore NVR. Le TLC in questo caso saranno poi collegate allo switch stesso, il tutto a favore di un’installazione più agevole e veloce;
  2. consente di alimentare le TLC direttamente tramite cavo UTP Cat. 6 o superiore, con una evidente ottimizzazione della predisposizioni di rete;
  3. le telecamere IP supportano risoluzioni più elevate di quelle analogiche, quale ad esempio 3840×2160, risoluzione comunemente denominata 4K.

Non aspettare che si verifichi en evento negativo per decidere di implementare un sistema di videosorveglianza nella tua azienda….la prevenzione è la tua prima forma di protezione

Per una consulenza personalizzata i nostri consulenti commerciali sono a tua completa disposizione.

Open chat

CONTATTACI ORA